statistiche siti

Hosting: condiviso, vps e dedicati. Come sceglierlo?

http://senzaweb.it/wp-content/uploads/hosting-web.jpg

Quando si decide di dare vita ad un nuovo progetto online bisogna procedere con una serie di delicate scelte, più importante di tutte è sicuramente quella del servizio hosting al quale andremo ad affidare il sito. Non si tratta di decidere “una parte”, non è una scelta da prendere sottogamba è LA scelta. Acquistare un server senza pensare, sarebbe come realizzare una struttura su fondamenta di cartone. Non solo può essere scomodo ma diventerà fatale e dannoso per la vostra società, il vostro progetto o il vostro business.

Cambiare hosting su un sito già avviato può portare una serie di gravosi danni ai quali rimediare sarà davvero difficile ma soprattutto incredibilmente costoso. Spesso quando avviene un cambio di dominio e trasferimento di server passa un lasso di tempo che potremmo definire nefasto ai fini della vostro sito. Indicizzare un sito su google è un’operazione che richiede mesi, anni. Perdere tutti i risultati è un operazione che può richiedere qualche ora. Ecco perché va data massima importanza alla scelta della società, ecco perché bisogna fare affidamento solo e soltanto quando si è sicuri e decisi di ciò che si sta facendo.

Hosting WebColoro che vantano una vasta esperienza nel campo dell’hosting web, del marketing o del SEO potranno confermarvi che i danni che è in grado di arrecarvi una società inadatta possono costarvi migliaia di euro. E’ quindi essenziale dare una voce in capitolo proprio a questa fase iniziale che non solo deve esser curata ma deve ricevere una particolarissima attenzione e, perché no, qualche ora di sano lavoro debito alla ricerca della medesima. E’ importante precisare che la società è contraddistinta da coloro che la compongono e non dai prezzi del mercato. Ci sono società che ad uno stesso prezzo vi offrono un servizio così scadente da non poter neppure esser preso in considerazione, altre che pur richiedendo una cifra vi offrono un rapporto con qualità/prezzo unico.

Il rapporto qualità/prezzo si rispecchia in tre fattori principali che vanno analizzati per ogni singola società sulla quale si è indecisi. Il fattore incontrovertibilmente primario è segnato dal livello di assistenza. Una buona assistenza, un’assistenza celere e valida coniugata da personale preparato sarà in grado di alzare il livello di qualità della società alla quale ci andiamo ad affidare. Il fattore secondario è dato dalla qualità delle macchine, che probabilmente andrebbe messo in primo ordine ma la migliore macchina senza un costante monitoraggio ed una valida assistenza vale quanto un commodor64. Segue il fattore terziario dato da una serie di accorgimenti che bisognerà valutare a vista d’occhio analizzando il sito, i suoi dettagli e la compagnia stessa. Una buona compagnia non avrà mai un sito di bassa qualità, carente sotto il profilo grafico, poco intuitivo o troppo “vuoto” ricordatevi che le grafiche vengono realizzate da esperti del settore e studiate per facilitarne la navigazione! Date un’occhiata anche all’età, non è consigliabile affidarsi a società esistenti da appena un anno o poco più.

Provate quindi ad analizzare questi tre fattori, in particolare il primo: quello dell’assistenza. Chiedetevi cosa mettono a disposizione e cosa no. Provate ad avviare eventuali chat, provate a chiamare e scrivere ticket e mail. Controllate il tempo perché solo questo vi fornirà prova della reale efficienza della società. In conclusione vorrei condividere con voi una società che per qualità di servizio si distingue dalle altre.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *