histats
sicurezza online bambini

Sicurezza online: come proteggere i bambini dai pericoli del web

Internet e la tecnologia ci hanno aperto un mondo, rendendo possibile e semplice quello che, un tempo, era complicato. La facilità con cui internet ci dà la possibilità di accedere a informazioni, video, immagini ha, ovviamente, un “rovescio della medaglia”. 

Questo “rovescio” riguarda i bambini e gli adolescenti: conosciamo bene lo stretto rapporto tra internet e i ragazzi, il modo in cui le informazioni influenzano le loro vite. Ecco perché è fondamentale proteggerli, fornire loro gli strumenti per diventare “cittadini digitali consapevoli”. Partendo dal basso, ovvero dallo spiegare cos’è una fake news e come insegnare a riconoscerla ai bambini e a capire la sottile linea di demarcazione tra “bufala” e verità. 

E non solo: la strada verso il raggiungimento di una maggiore “consapevolezza digitale” passa anche attraverso il controllo – preciso e puntuale – operato dai genitori sulle attività online dei loro figli. E’ fondamentale assicurarsi che i bambini e gli adolescenti siano protetti dal contatto con persone indesiderate e dalla visione di contenuti inappropriati e dannosi. 

Perché i bambini hanno bisogno di protezione su Internet: tutti i pericoli

I genitori sanno quanto sia importante garantire la sicurezza online per i propri figli. Recenti statistiche hanno confermato che i bambini sono online più che mai. Il 93% dei ragazzi di età compresa tra 12 e 17 anni è online e il 75% della stessa fascia di età possiede un cellulare. Il 73% degli adolescenti possiede un profilo di social network su siti come Facebook e quasi la metà carica foto di se stessi.

Man mano che computer e dispositivi connessi a Internet diventano più comuni, può diventare più difficile per i genitori proteggere i propri figli dalle numerose minacce del web. Del resto, la gamma di pericoli che possono colpire i bambini online è davvero vasta come, ad esempio:

  • Predatori sessuali che, spesso, adescano i bambini e i ragazzi usando proprio i social media;
  • Cyberbulli: i bambini possono essere presi di mira dai bulli online, proprio come può accadergli nella vita reale;
  • Truffatori: possono ingannare tuo figlio costringendolo a fornire loro informazioni sensibili sulla tua famiglia.

Numerosi sono anche i contenuti inappropriati con cui i tuoi figli possono venire in contatto:

  • Contenuti sessualmente espliciti, in particolare immagini e video pornografici;
  • Contenuti violenti ed aggressivi;
  • Contenuti osceni o inappropriati per l’età, come linguaggio volgare o uso di droghe e alcol;
  • Download di materiali piratati, inclusi file musicali o video.

È per tutti questi motivi che è fondamentale garantire una corretta sicurezza digitale di tutta la famiglia. E, per fortuna, sono davvero tanti gli strumenti che puoi utilizzare per mettere al sicuro i tuoi figli.

Ecco cosa puoi fare per proteggere i tuoi figli online

La domanda “come posso garantire la sicurezza in Internet dei miei bambini?” è scoraggiante per molti genitori che credono (erroneamente) che il controllo parentale richieda una vasta conoscenza tecnica.

La buona notizia è che, grazie ai numerosi software disponibili sul web,  praticamente qualsiasi genitore può proteggere i propri bambini dalla visione di materiale pericoloso.
I principali strumenti con cui puoi garantire la sicurezza online dei tuoi figli sono i seguenti:

  • Software di controllo parentale: spesso sotto forma di app, questi software ti danno la possibilità non solo di gestire il tempo che tuo figlio trascorre online ma anche di controllare quali sono le sue attività sul web;
  • Programmi software antivirus: ti aiutano a gestire problemi come spyware e virus provenienti da siti web che i tuoi figli potrebbero visitare involontariamente.

In particolare, le funzionalità di controllo parentale ti consentono di controllare tutti gli aspetti dell’”esperienza internet” di tuo figlio: dalla quantità di tempo che possono trascorrere online, alle applicazioni e ai siti Web che sono autorizzati a usare. Qualsiasi tentativo di utilizzare i programmi bloccati verrà interrotto e registrato dall’app in modo da poter essere visualizzato in un secondo momento. Le app per il controllo parentale permettono al genitore di accedere anche ad una serie di altre impostazioni più avanzate: ad esempio, si può scegliere di limitare anche lo scambio di messaggi con contatti specifici sui social network così come i messaggi che contengono dettagli personali o persino impedire l’invio di messaggi con determinate parole o frasi.

La protezione antivirus è altrettanto fondamentale per la sicurezza online della tua famiglia. I siti web che, a prima vista, possono sembrare innocui, in realtà possono celare un codice dannoso in grado, ad esempio, di reindirizzare tuo figlio ad un sito falso che ha lo stesso aspetto ma che, in realtà, contiene un keylogger o un virus informatico. 

Per assicurarti che le informazioni personali di tuo figlio non vengano raccolte a tua insaputa, imposta una pianificazione regolare ed automatica dei controlli antivirus ed esegui anche una scansione approfondita del sistema ogni mese per assicurarti di non avere “visitatori indesiderati” sul tuo disco rigido.

Come scegliere il miglior software di sicurezza per la tua famiglia

Nella scelta del migliore software di sicurezza e controllo parentale, è fondamentale assicurarsi che esso sia in grado di fornire una protezione completa dalle minacce Internet.

“Sicurezza online” per i bambini significa:

  • Proteggere i tuoi figli da materiale discutibile.
  • Proteggere i tuoi dispositivi da virus o malware, spam e minacce hacker.

Ecco perché il software che sceglierai per proteggere la sicurezza sul web della tua famiglia, deve essere in grado di “coprire” ciascuna di queste minacce. Per fortuna, la scelta sul mercato è davvero molto ampia quindi non sarà difficile scegliere il miglior software per la sicurezza online ed il controllo parentale.

Prima di scegliere il programma più adatto a te, ti consigliamo di testarlo  utilizzando una versione di prova gratuita: in questo modo, potrai farti un’idea di come funziona il software, in modo da capire se è davvero adatto alle esigenze della tua famiglia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.