statistiche siti

Migliorare il posizionamento su Google

Per migliorare il posizionamento su Google e per raggiungere le prime posizioni sul noto motore di ricerca, bisogna ottimizzare nel migliori dei modi le proprie pagine web.

Google è il motore di ricerca più importante e personalmente è da Google che provengono la maggiorparte dei miei visitatori.

Le cose fondamentali che non bisogna in alcun modo trascurare, sono il titolo e soprattutto il contenuto delle pagine.
Questo vale sia se si trattasse di un blog, che di un forum, o di qualunque altra forma di sito.

Il titolo

Il titolo è quello che appare per primonei motori di ricerca ed il resto viene estrapolato dal contenuto.

Per cui un buon titolo deve far capire subito quello che contiene la pagina web, deve essere preciso e conciso. Infatti, il titolo non deve superare gli 80 caratteri.

Il titolo lo inseriamo all’interno dell’HTML della pagina, precisamente dentro il tag head , in questo modo:

<title>Titolo della pagina</title>

Il contenuto

Il contenuto deve essere originale, il suo linguaggio deve essere alla portata di tutti, e soprattutto non deve essere copiato da altri siti.

Il titolo ed il contenuto sono la chiave del successo di un sito, ma ci sono anche altre cose da tenere in conto e quindi da ottimizzare, sto parlando dei meta tag.

Meta tag

I meta tag sono dei pezzetti di codice che vengono inseriti all’interno dell’HTML della pagina, più precisamente all’interno del tag head. I meta tag da tenere in considerazione sono: “description” e “keywords”.

La description, letteralmente, è la descrizione del contenuto di una pagina web. Una description non dovrebbe contenere più di 200 caratteri, e deve descrivere bene ciò che troveremo all’interno della pagina.

Le keywords sono delle chiavi di ricerca, che inseriamo sempre nell’head delle pagine. Le keywords non devono essere superiori a 5, alcuni dicono anche 3, mentre altri dicono addirittura che le keywords sono ormai inutili, ma io penso che inserirle non fanno altro che migliorare l’ottimizzazione delle pagine.

Questo è quello che metteremo all’interno dell’head:

<meta name=”description” content=”qui va tutta la descrizione della pagina” />
<meta name=”keywords” content=”prima chiave, seconda chiave, terza chiave, quarta chiave, quinta chiave” />

Infine le keywords devono ritrovarsi anche nella description e nei titoli, così da migliorare la keyword density.

Per maggiori informazioni sul miglioramento delle keywords e su dove posizionarle, ti lascio il link di motoricerca.info.

Per vedere se le tue pagine web sono correttamente ottimizzate,  vai su tuttowebmaster.eu , inserisci volta per volta l’indirizzo delle pagine web che vuoi ottimizzare e clicca su “avvia”. Così potrai controllare “velocità e struttura” , “keyword density” , “meta tag” , “trova link errati”.

Sitemap e backlinks

Per una buona ottimizzazione ed un buon posizionamento devi prestare attenzione anche alla sitemap ed ai backlinks, di seguito trovi alcuni articoli che ho scritto su questo blog:

Come ottimizzare l’indicizzazione sui motori di ricerca con sitemap e backlins

Come creare ed inviare una sitemap a Google

Come segnalare la sitemap a Google?

Adesso devi segnalarla a Google. Quindi registrati al Centro WebMaster di Google, esegui tutte le operazioni che ti vengono chieste affinchè il tuo sito venga riconosciuto, ed in fine clicca su “sitemap” dal menù verticale posizionato a sinistra. Inserisci il link della sitemap con estensione .xml che precedentemente avevi caricato nel tuo spazio web.

Altre importanti pillole…

Un’altra cosa da non sottovalutare è il titolo che diamo alle immagini.
Se ad esempio dobbiamo inserire un’immagine raffigurante “il goal Sneijder nella partita Inter-Milan” allora il file dovrà contenere quante più informazioni possibili, ma dobbiamo dare anche un titolo all’immagine, inseriamo così:

<img src=”inter-milan-goal-sneijder.gif” alt=”Inter-Milan, goal di Sneijder” />

Questo vale anche per i titoli dati ai link all’interno del contenuto, od anche i link del menù, ecc…

Leggi anche ➡ Perchè il mio sito non è visibile sui motori di ricerca

Commenti

C'è un solo commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *