statistiche siti

Come ottimizzare l’indicizzazione sui motori di ricerca?

E’ possibile migliorare l’indicizzazione sui motori di ricerca tramite alcuni tools e metodi

Nel precedente articolo ti ho spiegato come poter inviare una segnalazione del tuo sito a Google e ti ho anche spiegato quale potrebbe essere il motivo per il quale il tuo sito non è stato ancora indicizzato.
Invece in questo articolo ti spiegherò più approfonditamente come migliorare l’indicizzazione e come rendere più visibile il tuo sito sui motori di ricerca, spiegandoti anche come ottimizzare l’interno delle tue pagine web.

Inviare una sitemap a Google

Per migliorare l’indicizzazione di un sito, bisogna indicizzare quanti più pagine possibile del tuo spazio web.
Inviare un URL alla volta è sicuramente una cosa stancante ed anche inutile quando invece è possibile utilizzare uno strumento in grado di elencare tutte le pagine contenute all’interno del tuo spazio web.
Questo strumento si chiama sitemap. La sitemap è una sorta di mappa (mappa del sito) in grado appunto di elencare gerarchicamente tutte le pagine.
La sitemap è utile poichè può essere aggiornata e segnalata direttamente a Google, in modo tale che quest’ultimo vada a controllare le ultime novità e decida di includerle nei risultati delle ricerche (ovvero di indicizzarle!).

Approfondimenti

Come inviare una sitemap a Google?

L’importanza dei backlinks

I backlinks sono letteralmente dei link di ritorno. In poche parole sono dei link naturali che un webmaster decide di inserire all’interno della propria pagina web (o perchè vuole segnalare un sito o perchè vuole linkare degli strumenti, ecc…).

Quindi i backlinks sono delle segnalazioni genuine, che non hanno lo scopo di spammare.
Questi backlinks sono molto ma molto importanti per aumentare di popolarità (ed anche di rank) il tuo sito, questo fa sì che le pagine vengano introdotte più facilmente tra i risultati dei motori di ricerca, fanno aumentare il pagerank e fanno scalare le posizioni nei risultati dei motori di ricerca.

Fai attenzione! Google non ama lo spam (pubblicità a siti e/o prodotti senza alcun consenso) e lo sa riconoscere.
Una quelle cose inutili da non fare (anche perchè potrebbe essere semplicemente una perdita di tempo) è la moda dello scambio link.
Però attenzione, non è così per tutti gli scambi link, ovvero bisogna farli con criterio.
La cosa assolutamente da non fare è quella di mettere, nella sidebar (colonna) oppure footer o da qualunque altra parte delle pagine del nostro sito, un accumulo di link relativi ad altri siti. Questo accumulo di link potrebbe infastidire Google e pensare ad un metodo di spam. Soprattutto bisogna ricordare che a Google non piacciono i casinò, il porno o cose del genere, quindi meno se ne parla e meglio è.

Leggi anche ➡ Migliorare il posizionamento su Google

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *