Aggiornamento del nostro WordPress

L’aggiornamento di WordPress è una cosa che rimando sempre, non perchè non ne sia capace, ma perchè stupidamente mi mette ansia!!!
Prima di procedere a qualunque passo , vi consiglio di rileggere più volte questa guida, affinchè siate sicuri di ciò che state per fare.

Cosa bisogna fare per aggiornare il nostro WordPress?

  1. Il primo passo è quello di andare a scaricare la nuova versione di WordPress ,successivamente decomprimiamo il file .zip
  2. Adesso apriamo il pannello di amministrazione del nostro WordPress, andiamo su Design ed impostiamo il Tema Default; poi andiamo su Plugin e disattiviamo tutti i plugin.
  3. Ora andiamo ad agire sul nostro database, fate attenzione! Dovreste avere il phpMyAdmin (per chi ha un sito hostato su Altervista, sicuramente è quello)… Accedendovi, vedrete nella prima pagina il link “Esporta”, cliccate su di esso, si aprirà una pagina dove vedrete spuntata l’opzione SQL, scorrete la pagina e spuntate anche “compresso con zip”, ed infine cliccate su “Esegui”. Ok, adesso i vostri post, commenti, ecc, sono stati salvati sul vostro pc…Per cui se qualcosa dovesse andare male, non abbiamo perso i nostri dati.
  4. Andiamo avanti… Dobbiamo, attraverso un FTP, scaricare sul nostro pc tutto il contenuto della cartella WordPress: le 3 cartelle (wp-content, wp-admin, wp-includes) e i vari files (non dimenticate di scaricare il file wp-config.php). Perchè scaricare tutto il contenuto nel nostro pc? Potremmo anche scaricare solo alcuni file o cartelle, ma meglio perdere qualche minuto in più che poi dover rendersi conto di esserci dimenticati di scaricare qualche file importante.
  5. Questo sarà il punto decisivo, quello in cui andremo a cancellare buona parte dei file di WordPress.
    Quindi attention please! Sempre attraverso l’FTP cancelliamo tutte le cartelle e tutti i files contenuti nel nostro WordPress TRANNE LA CARTELLA WP-CONTENT (come disse Andrea Beggi: “paura ehh?”). La cartella wp-content è quella che contiene le immagini che abbiamo inserito nei nostri post, i plugin e i temi. Spero che abbiate custodito gelosamente nel vostro pc il file wp-config.php
  6. Ok, ci siamo…stiamo per riappropiarci del nostro WordPress! Doppiamo uploadare sul nostro sito, attraverso l’FTP, il contenuto che c’è dentro la cartella dell’ultimo WordPress che abbiamo scaricato.
    Uplodiamo quindi le due cartelle (wp-admin e wp-includes) ed il resto dei files.
  7. Adesso cancelliamo il file wp-config-sample.php e subito dopo andiamo ad uploadare il file wp-config.php (di cui abbiamo tanto parlato) nella root principale del nostro WordPress, ovvero dove ci sono le due cartelle di cui abbiamo parlano nel punto 6.
  8. Adesso siamo pronti per andare all’indirizzo http://www.nomedelnostrosito.it/wp-admin/install.php , ovviamente se il vostro blog non è contenuto nella root principale del sito ma è all’interno della cartella “wordpress” dovete andare su http://www.nomedelnostrosito.it/wordpress/wp-admin/install.php
  9. Abbiamo finito!!! Apriamo il nostro WordPress, se non abbiamo omesso qualche punto e/o sbagliato qualcosa, dovrebbe essere perfettamente funzionante!
  10. Come ultimo passo andiamo a re-impostare il nostro tema ed attivare i nostri plugin!

Aggiornando il mio WordPress al 2.7.1 ho notato che andando su /wp-admin/install.php mi dice che è già installato, niente paura, il blog c’è ed è ben visibile, vado su log-in ed ecco che mi appare la schermata dove cliccherò “upgrade wordpress” e successivamente “continue”…Ok, è tutto al suo posto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *